Lo Shuttle Rimini – Bologna da gennaio ci saranno fermate anche a Forlì e a Cesena

Bologna, 5 dicembre 2016 – Lo “Shuttle Rimini – Bologna” amplia il suo servizio di collegamenti su gomma a tutti capoluoghi della Romagna. Dal primo gennaio anche Cesena e Forlì saranno raggiunte dal servizio realizzato da “Vip Srl” in collaborazione con Aeroporto G. Marconi di Bologna.

I bus da 45 posti effettueranno 10 corse giornaliere di andata e ritorno, tre in più rispetto alle abituali 7 fino a oggi operative sulla tratta RN-BO, con le nuove fermate di Cesena (via Piazzale dell’Accoglienza) e di Forlì (via Beniamino Artusi, zona centro commerciale “Punta di Ferro”), entrambe posizionate immediatamente a ridosso dei caselli autostradali della A14.

Le corse copriranno l’intero arco delle 24 ore, con particolare attenzione alle fasce orarie di arrivo e partenze dei voli principali in programma al Marconi.

Le tariffe variano dai 20 euro a persona con prenotazione online o acquisto in agenzia o in aeroporto, fino ai 25 euro per chi acquisterà il biglietto direttamente sul mezzo. Biglietti a 8 euro, invece, per chi ha fino a 14 anni d’età. Corsa gratis per i bambini fino a 4 anni. Sono inoltre disponibili su ogni corsa alcuni biglietti al costo promozionale di 1 euro, destinati alla prima prenotazione on line di ogni giornata. Tutti i mezzi in servizio sono classe euro 5/6 a basso consumo, basso impatto ambientale, e con collegamento WiFi a accesso gratuito per i passeggeri.

Il nuovo servizio è stato presentato oggi durante una conferenza stampa, svoltasi al Marconi di Bologna e a cui hanno partecipato: Enrico Postacchini, Presidente Aeroporto Guglielmo Marconi, Andrea Corsini, Assessore Turismo e Commercio Emilia Romagna, Christian Castorri assessore Turismo Cesena, Emanuele Burioni, Direttore APT Servizi e Roberto Benedettini, Amministratore Unico Vip Srl, Gruppo Benedettini Bus.

Di particolare significato i dati dei primi 10 mesi di attività dello “Shuttle”. Da fine gennaio di quest’anno allo scorso mese di novembre hanno viaggiato tra Rimini e Bologna oltre 30 mila persone. In 16 mila sono partiti da Rimini e in 14 mila, invece, dallo scalo felsineo verso la riviera. Da notare come, il 45%, dei passeggeri sia proveniente dall’estero. In 6.500 in arrivo da Paesi dell’Unione Europea i restanti 4.000 da altre destinazioni. Regno Unito, Germania, contribuiscono con più di mille viaggiatori ognuna, seguiti da Francia e Romania, entrambe a quota 800.

“I numeri del primo anno di attività dello Shuttle per la Romagna – ha commentato il Presidente dell’Aeroporto Marconi Enrico Postacchini – sono interessanti e confermano il ruolo dell’Aeroporto di Bologna quale porta d’accesso per tutta la regione, anche in un’ottica di intermodalità. Il fatto che adesso il servizio venga potenziato con l’attivazione di due nuove fermate per Forlì e Cesena è un segnale molto importante per le tante attività del territorio romagnolo che hanno scambi costanti con l’estero”.

“Il bilancio del primo periodo di lavoro – ha aggiunto Roberto Benedettini, amministratore unico Vip srl – è positivo. Includere due città importanti come Cesena e Forlì significa aumentare ancora il volume di traffico dello Shuttle. L’analisi dei flussi mensili evidenzia che il richiamo dei grandi eventi della costa è importante. Per Notte Rosa o per le manifestazioni di IEG a Rimini Fiera vediamo crescere il numero delle persone in arrivo a Rimini. Per questo siamo lieti anche di essere diventati transportation partner di una manifestazione mondiale come SIGEP. Infine, è da sottolineare l’importanza del Marconi. Non è solo il più grande hub aeroportuale della regione, ma lo snodo centrale del nostro sistema integrato di trasporti.”

“L’Aeroporto di Bologna in questi anni ha considerevolmente aumentato la propria capacità attrattiva, divenendo sempre più un riferimento fondamentale per i romagnoli e per tanti di coloro che la Romagna intendono visitarla. Era quindi indispensabile “avvicinare” il Marconi alla Romagna a Forlì e Cesena, con un servizio accurato come quello garantito già da tempo dallo Shuttle che collega Rimini a Bologna nel breve tempo, lo Shuttle diventerà un’abitudine positiva per i forlivesi, i cesenati, e anche per i turisti che amano Cervia, Cesenatico ed il resto della nostra costa”.

“Il servizio shuttle collegherà tutta la macro destinazione Romagna al centro del sistema di mobilità e trasporto regionale, rappresentato dal Marconi e dalla stazione dell’alta velocità ferroviaria. È la dimostrazione di come il modello turistico Emilia Romagna, che unisce pubblico e privato sia efficace e accresca il valore della nostra destinazione soprattutto a livello internazionale”, hanno comunemente concluso Andrea Corsini, Assessore Turismo e Commercio Emilia Romagna e Emanuele Burioni, Direttore APT Servizi.

Per maggiori informazioni sull'acquisto del biglietto: http://www.shuttleriminibologna.it/services/percorso/

Data news:   5 dicembre 2016