A Forlì a breve saranno attive 5 postazioni con relative colonnine pubbliche per la ricarica dei mezzi elettrici

Nel Comune di  Forlì entro la fine dell’anno saranno insediate le 5 postazioni e installate le 5 colonnine per la ricarica delle auto elettriche previste nell'ambito del nuovo Protocollo d'intesa tra Enel, Regione e i Comuni di Forlì, Cesena, Ferrara e Ravenna.
Con il Piano Particolareggiato della Mobilità Elettrica il Comune di Forlì con Forlì Mobilità Integrata ha definito un progetto per l’insediamento di alcune colonnine pubbliche per ricaricare i mezzi elettrici.

Il piano, redatto da Forlì Mobilità Integrata, prevede la collocazione di n. 5 colonnine elettriche pubbliche dislocate in cinque punti della città:

- Stazione FS, Via Volta - 1 colonnina
- Piazzale Solieri  - 1 colonnina
- Musei San Domenico -  1 colonnina
- Corso Mazzini angolo Piazza Saffi - 1 colonnina

- Piazza XX settembre  -  1 colonnina

Le colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici a emissioni zero, verranno istallate per consentire a chi si muove con l’auto elettrica di ricaricare le batterie senza difficoltà.

Il piano della mobilità elettrica, fa parte di un progetto di più ampie dimensioni legato ad un Protocollo d’intesa tra la Regione Emilia Romagna, Enel SpA, e i Comuni di Forlì, Cesena, Ferrara e Ravenna.

L’iniziativa si inserisce nella strategia dell’Amministrazione Comunale sulla mobilità sostenibile, che punta a diffondere un’idea di trasporto rispettoso della salute dei cittadini e dell’ambiente.

Gli obiettivi principali sono quelli di verificare la possibilità di:

1)     attuare soluzioni di mobilità elettrica negli spostamenti casa-lavoro, eventualmente utilizzando anche il tramite del mobility manager;

2)     effettuare studi e valutazioni degli impatti (in termini ambientali, sociali, economici, urbanistici, e relativi ai trasporti);

3)     di attivare anche servizi di trasporto collettivo a trazione elettrica.

Con Forlì sono dieci le città emiliano - romagnole che aderiscono a questo progetto pilota regionale - finora unico in tutta Europa - per lo sviluppo del trasporto sostenibile, grazie ad una rete di infrastrutture di ricarica "intelligenti" e innovative per le auto elettriche. Il sistema messo a punto consentirà di aumentare l'autonomia dei mezzi elettrici, che potranno contare su punti di rifornimento in tutte le principali città del territorio.
L'accordo firmato prevede che Enel Distribuzione avvii in ognuna delle città coinvolte un progetto pilota per l'installazione delle colonnine, a carico della stessa Enel (senza alcun onere finanziario per il Comune). All’Amministrazione viene chiesto di cooperare nell'individuazione dei siti dove installare le colonnine, fornendo dati e indicazioni utili.

Si evidenzia  come i veicoli elettrici rappresentino la nuova frontiera per la mobilità privata sostenibile, e per quanto la loro diffusione sia ancora limitata, il Comune di Forlì ritiene sia importante attuare già in questi anni azioni sperimentali di supporto, per facilitarne l'utilizzo.

Accanto a questo accordo, la Regione e i Comuni sottoscrittori hanno firmato un ulteriore accordo per uniformare le regole di accesso alle zone a traffico limitato dei centri urbani, facilitandone l'ingresso per i veicoli a motore elettrico. Grazie a questa intesa, tutti i veicoli elettrici possono accedere liberamente alle zone a traffico limitato senza alcuna limitazione temporanea e parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu (riservate alle auto).

 

Data news:   10 luglio 2013