Consegnati alla città 5 nuovi autobus a metano nella Settimana della Mobilità Sostenibile Europea

Sono 5 i nuovi autobus che Start Romagna ha acquistato per 'ringiovanire' il parco mezzi. Da mercoledì questi nuovi mezzi di ultima generazione, a metano, circoleranno nel bacino forlivese“

Si tratta di quattro bus 'corti', di piccole dimensioni, come quelli che circolano in centro storico, e uno 'lungo' di 12 metri, che portano a 277 il numero di mezzi disponibili a Forlì-Cesena. Di questi 49 sono a metano, 7 elettrici e ancora 221 a gasolio.

I nuovi autobus sono a basso impatto ambientale, sia dal punto di vista degli inquinanti, che del rumore”.

IL PARCO MEZZI - L'obiettivo è quello di sostituire tutti mezzi a gasolio con quelli a metano, ma si tratta di un investimento notevole. Per questi nuovi acquisti, considerando l'utilizzo di contributi regionali, l'azienda ha speso circa 650mila euro. Oltre ad una pedana mobile per i disabili, presentano, già installato, il sistema di videosorveglianza che, entro la fine dell'anno, sarà installato su tutti i bus di Start Romagna. In aggiunta alle telecamere interne, infatti, c'è anche una camera fronte marcia, che si attiva in caso di frenata brusca, per riprendere un eventuale incidente, o può essere attivata manualmente dall'autista. “Grazie a questo meccanismo abbiamo potuto risparmiare sulle polizze assicurative”, spiega Luciano Marchiori, direttore di Start, oltre che garantire una maggiore sicurezza di passeggeri, autisti e operatori.

Data news:   16 settembre 2014